Intossicati da funghi nel pescarese finiscono in ospedale

Quattro persone al "Santo Spirito": non sono gravi

(ANSA) - SAN VALENTINO IN ABRUZZO CITERIORE, 05 AGO - Mangiano funghi e si sentono male dopo cena. È accaduto nella tarda serata di ieri a San Valentino in Abruzzo Citeriore.
    Protagonista un intero nucleo familiare composto da quattro persone, padre, madre , figlio e figlia rispettivamente di 58, 56, 26 e 17 anni. I quattro la scorsa notte dopo le tre hanno accusato un malore e, scattato l'allarme sono stati soccorsi dai sanitari del 118, e trasportati poi in ambulanza all'ospedale civile di Pescara dove si trovano in osservazione. Le loro condizioni non sembrano gravi. Gli accertamenti sanitari faranno ulteriore chiarezza per risalire alle cause dell'accaduto.

I funghi, è stato accertato successivamente, erano commestibili, ma avariati. Erano infatti stati raccolti ben due anni fa e conservati in condizioni non idonee. La Asl, nell'ambito degli accertamenti, si è avvalsa anche della consulenza di un micologo. I quattro, conclusa la terapia, potranno tornare a casa

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie