Consiglio Abruzzo: 70 emendamenti a pdl riforma urbanistica

Provvedimento in discussione in seduta odierna a L'Aquila

(ANSA) - L'AQUILA, 29 SET - Esaminate interrogazioni e interpellanze, il Consiglio regionale, riunito all'Aquila, nella seduta pomeridiana che ancora non è ripresa, è chiamato ad esaminare il provvedimento di riforma della legge urbanistica.
    La discussione e l'approvazione non si annunciano agevoli visto che sono stati presentati circa 70 emendamenti, distribuiti tra la maggioranza di centrodestra, una ventina, la opposizione di centrosinistra, una trentina, e quella del Movimento Cinque stelle, una ventina.
    "Non siamo d'accordo con il testo della legge urbanistica che manca da 37 anni, nel 1983 - spiega il capogruppo del Pd, Silvio Paolucci, -. Abbiamo presentato i nostri emendamenti e vediamo cosa farà la maggioranza di centrodestra. Per noi sono tre i punti che non passeranno: si propagandano per semplificazioni le deroghe e la minora trasparenza nei controlli, si rinuncia al testo unico sull'urbanistica e quindi alla riforma visto che si tratta di una modifica, ed inoltre si svuota il potere di Comuni, Province e Soprintedenze. C'è da considerare che tutte le intuizioni nelle audizioni si sono detti d'accordo con i nostri rilievi". Il consigliere del Pd Pierapolo Pietrucci, in relazione alla mancata ripresa dei lavori, sottolinea che "la maggioranza di centrodestra evidentemente ha problemi su questo provvedimento visto che ancora non rientra in aula". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie