Bussi: Arta, Morassut sbaglia, nessuna bonifica in corso

DG Dionisio,Tar chiaro, difficile anche ricorso Consiglio Stato

(ANSA) - PESCARA, 03 DIC - "In relazione alla vicenda della discarica dei veleni 2A e 2B di Bussi sul Tirino, non appare condivisibile quanto sostenuto dal Sottosegretario Morassut dato che, allo stato attuale, non è in atto nessun intervento in situ che possa essere realisticamente definito attività di bonifica".
    Così, il direttore generale di Arta Abruzzo, Maurizio Dionisio.
    "In riferimento all'odierna sentenza del Tar, inoltre - prosegue Dionisio - ritengo che la bocciatura da parte del Tribunale amministrativo si basi principalmente su due aspetti: il primo, attinente alla intempestività nell'adozione da parte del Ministero del provvedimento di annullamento, da adottare entro il termine di 18 mesi. Il secondo, invece, riguarda il merito della vicenda ed in particolare la mancanza di legittimità dell'azione del Ministero. il combinato disposto dei due aspetti renderà tutta in salita la decisione di un ipotizzato ricorso al Consiglio di Stato poiché appare estremamente improbabile la concessione di una sospensione del provvedimento di autosospensione". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie