Bussi: Morassut, Ministero valuterà ipotesi di un ricorso

Sottosegretario Ambiente, "attività bonifica prosegue comunque"

(ANSA) - ROMA, 03 DIC - "Nei prossimi giorni il ministero valuterà l'ipotesi di un ricorso al Consiglio di Stato avverso alla sentenza del Tar su Bussi. Nel frattempo, voglio ricordare al presidente Marsilio che il ricorso si riferiva ad una gara annullata ma, come egli sa benissimo, sul sito di Bussi sta già operando il gruppo Edison, attualmente individuato come responsabile della contaminazione". Così in una nota il sottosegretario all'Ambiente, Roberto Morassut. "Le attività per la bonifica del sito di Bussi sul Tirino - continua Morassut - sono dunque in corso, e questa credo sia la questione principale per l'interesse dei cittadini e delle istituzioni, non certo il successo o meno di un ricorrente privato nell'ambito di un ricorso". "Quanto alla collaborazione istituzionale che il Presidente giustamente invoca - aggiunge Morassut - ricordo che da mesi il Ministero dell'Ambiente ha formalmente chiesto alla regione Abruzzo di individuare il sito alternativo (all'interno del Sin di Bussi) sul quale impiegare le somme pari a circa 50 milioni di euro relative alla gara annullata e recuperate in contabilità speciale. Mi auguro che a prescindere dalle fortune dei ricorsi dei privati le istituzioni collaborino per portare avanti il risanamento del sito di Bussi". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie