Abruzzo
  1. ANSA.it
  2. Abruzzo
  3. Nuova scuola Piano D'Accio, gioiello d'efficienza energetica

Nuova scuola Piano D'Accio, gioiello d'efficienza energetica

Purificazione dell'aria e tetto caldo per primaria e infanzia

(ANSA) - PIANO D'ACCIO, 10 SET - "I sogni a volte si avverano", ha esordito così Gianguido D'Alberto al taglio del nastro, stamattina, della scuola di Piano D'Accio, dopo i lavori di efficientamento energetico e di impiantistica. Presenti tutti i bambini, con le loro famiglie, che occuperanno quelle classi dalla prossima settimana. "Un sogno che nasce da lontano. Questo non è solo un plesso scolastico, ma un polo di riferimento per la comunità. Oggi lo consegnamo al nostro futuro, i bambini".
    "Sulla struttura sono stati realizzati interventi di efficientamento che la rendono unica", ha detto l'ingegner Pierluigi Manetta del Comune di Teramo, responsabile del progetto di rifacimento. "La struttura è dotata di un impianto di rinnovo dell'aria che igienizza, purifica e ricircola tutto il volume dell'aria, senza aprire le finestre. Inoltre l'impianto garantisce un ottimo riscaldamento già allineata con i parametri dei 19 gradi. La struttura è poi dotata di una copertura a tetto rovescio che permette di efficientare la coibentazione energetica, secondo tutti i parametri di umidità e termoigometria. È stato rifunzionalizzato anche l'impianto elettrico, il termoidricosanitario e tutte le finiture. Un impianto previsto della normativa che nel rapporto costo -benefici, senza dubbio, fa valere il beneficio per la salute di chi frequenta la struttura. "Quando abbiamo inaugurato il cantiere a giugno non ci credeva nessuno, eppure oggi siamo qui ad aprire la scuola", così ha detto, quasi commosso, Giovanni Cavallari, vicesindaco e assessore all'Edilizia Scolastica. "Il nuovo plesso ospiterà la scuola dell'infanzia di Piano D'Accio e la primaria di Nepezzano. È una scuola realizzata con tecnologia all'avanguardia in materia energetica, ma è anche stata ampliata la cucina della scuola dell'infanzia e realizzata una seconda scala di emergenza. Elementi che, insieme al tetto cosiddetto caldo, rendono la scuola davvero unica. È un'opera che la collettività aspettava da 20 anni. Per il progetto sono stati fondamentali la disponibilità del Csv, il lavoro discreto dei comitati di quartiere di Nepezzano e Piano D'Accio e la collaborazione con la dirigente scolastica", conclude Cavallari.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      Modifica consenso Cookie