Francescani, subito economia sociale di mercato

"Precedente pratica capitalismo non può reggere alla situazione"

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 13 AGO - "Invece di consentire alle grandi compagnie di pagare i dividendi attraverso i fondi fiscali, l'obiettivo ora è quello di utilizzare i fondi per salvare vite umane, alleviare la povertà e preservare posti di lavoro. Invece di tornare alla 'normalità' del profitto dell'economia neocapitalista, ciò di cui abbiamo bisogno ora è la coraggiosa trasformazione dell'economia in una vera economia sociale di mercato". E' la risposta alla pandemia elaborata dall'Ordine francescano dei Frati Minori, in un'analisi pubblicata sul proprio sito a firma di padre Johannes B. Freyer, del Centro Missionario tedesco, su "La crisi del coronavirus, un punto di svolta. Una prospettiva francescana sul Covid19".
    "La crisi di questa pandemia ha dimostrato chiaramente che la precedente pratica del capitalismo non può far fronte ad una tale situazione - spiega -. A quanto pare, è giunto il momento di mettere in discussione il sistema economico neoliberale e i suoi dogmi di crescita senza fine, e di prendere sul serio altre strutture e meccanismi". "Dobbiamo interpretare questa crisi - aggiunge - come un mandato per cambiare rotta, in modo da non cercare di continuare a costruire il futuro dell'umanità sulle sabbie mobili". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA