Rionero: ora si cerca una fossa comune

Sei persone arrestate nell'ambito dell'operazione della Polizia

(ANSA) - POTENZA, 6 DIC - La Procura della Repubblica di Potenza ha cominciato, "già da oggi", le ricerche di una fossa comune in cui sarebbero stati nascosti i cadaveri riesumati dai loculi (per poi effettuare l'esame del Dna sui resti e verificarne l'identità) che la ditta che gestiva il cimitero di Rionero in Vulture (Potenza) avrebbe poi illegalmente rivenduto fino al 300% del costo reale. E' uno dei particolari emersi stamani, a Potenza, nel corso della conferenza stampa convocata per illustrare l'operazione della Polizia "Il grido dell'Ade", che ha portato a sei arresti. Indagini anche sulla gestione del cimitero di Orta Nova (Foggia).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie