Falsi incidenti per truffa assicurazioni

Due arresti a Reggio Calabria e sequestrati beni per un milione

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 01 LUG - Simulavano incidenti stradali allo scopo di ottenere rimborsi illeciti dalle compagnie assicurative. A portare alla luce la truffa sono stati i finanzieri della Compagnia Pronto Impiego del Comando provinciale di Reggio Calabria insieme ad agenti della Polizia metropolitana. Nell'indagine, denominata "Golden insurance", sono state poste ai domiciliari 2 persone e a una terza è stato notificato l'obbligo di presentazione quotidiana alla Pg.
    Sequestrati anche beni per un milione di euro. Le persone indagate, complessivamente, sono 71 accusate, a vario titolo, per associazione a delinquere finalizzata a reati di falso materiale e ideologico commessi anche da pubblici ufficiali, accesso abusivo a sistema informatico/telematico, fraudolento danneggiamento dei beni assicurati e mutilazione fraudolenta della propria persona, nonché di ricettazione. Tra i beni sequestrati figurano un'auto di lusso, un'abitazione a Giardini Naxos (Messina), una villa a Campo Calabro e somme in contanti per 620.000 euro.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie