Beni culturali: confronto su tutela e accessibilità

Parco Archeologico Urbano Napoli,si parte da Piazza Municipio

(ANSA) - NAPOLI, 14 NOV - Sarà il sito di Piazza Municipio nell'ambito del progetto PAUN (Parco archeologico urbano di Napoli) a porre concretamente in primo piano le questioni giuridiche legate alla digitalizzazione e all'accessibilità in rete dei materiali culturali, un terreno sul quale si incontrano e si scontrano esigenze contrapposte: da un lato, la libertà di espressione e di accesso, dall'altro, la tutela della proprietà intellettuale. Un nodo che dovranno essere gli enti le istituzioni, pubbliche e private, a sciogliere. Emerge dall'incontro su "Libertà d'espressione e informazione e proprietà intellettuale nel diritto internazionale ed europeo contemporaneo" CNR-Iriss (Istituto di ricerca su innovazione e servizi per lo sviluppo, diretto da Alfonso Morvillo). Capofila del progetto, sostenuto dalla Regione Campania, è l'ateneo salernitano, aggiunge la ricercatrice Valentina Rossi, che spiega: "Il sito di Piazza Municipio, scavo archeologico più grande d'Europa, viene considerato rappresentativo della storia di Napoli".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere