A Napoli gli Stati generali dello Spazio

Con Sassoli, esponenti politica, industria e istituzioni

(ANSA) - NAPOLI, 6 DIC - "Lo spazio europeo nel corso dei 50 anni passati ha ottenuto risultati riconosciuti a livello mondiale, rilevanza strategica che ha portato a un riconoscimento Ue. Partenariato Copernico e Galileo sono traguardi che nessun stato membro avrebbe potuto raggiungere da solo. Auguro al presidente Sassoli di proseguire il cammino intrapreso per migliorare ricerca e innovazione nel settore spaziale e spingersi ancora". Così in un videomessaggio l'astronauta Luca Parmitano, comandante della Stazione spaziale internazionale, in apertura degli Stati generali dello Spazio che si svolgono oggi a Napoli con il presidente del Parlamento Ue, David Sassoli, esponenti del Governo (Fraccaro, Fioramonti, De Micheli, Guerini), della politica, dell'industria. Obiettivo: rilanciare sinergie per fare della corsa allo spazio un'opportunità di sviluppo e di cooperazione internazionale.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere