Covid 19: Faella,laboratorio? Non si sa.

Infettivologo, ha fatto salto di specie da animale a uomo

(ANSA)- NAPOLI, 27 MAR - Non e' vero che il Covid-19 non è un organismo vivente. E' un parassita che per vivere è obbligato ad entrare nelle cellule umane e potremo sapere solo tra 100 anni se sia stato, o no, prodotto in laboratorio". Lo dice l' infettivologo Francesco Faella, già primario all' ospedale "Cotugno" di Napoli, attuale coordinatore del reparto speciale per pazienti Covid-19 del "Loreto Mare", in una intervista all' ANSA. E' certo che il Virus è di origine animale e non può essere stato prodotto in laboratorio ? Quello che sappiamo oggi è che si tratta di un virus che ha fatto un salto di specie: dall'animale all'uomo." E' vero che il Covid-19 si mantiene attivo anche fino a tre giorni su imballaggi di cartone e plastica ? "Ci sono lavori che lo affermano. I virus vivono 4-5 ore fuori dal corpo umano, perché hanno bisogno della cellula umana o animale per poter sopravvivere. Tuttavia può anche raggiungere 7-10 ore se si lega a del muco che, però, se si asciuga, toglie la vita anche al virus".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie