Campania
  1. ANSA.it
  2. Campania
  3. Maggio Monumenti: cinema Herzog e il teatro di strada

Maggio Monumenti: cinema Herzog e il teatro di strada

Ecco il secondo week end di programmazione

(ANSA) - NAPOLI, 20 MAG - Entra nel vivo l'edizione 2022 del Maggio dei Monumenti, che nel secondo week end di programmazione proporrà a turisti e napoletani proiezioni cinematografiche e performance teatrali oltre che visite guidate e passeggiate tematiche.
    Tra gli appuntamenti di spicco del cartellone di eventi Muraria, il ciclo di proiezioni sotterranee del documentario Cave of forgotten dreams di Werner Herzog, in calendario da venerdì 20 a domenica 22 nella Galleria Borbonica.
    Direttamente connesso al tema della manifestazione, il lungometraggio documenta pitture risalenti a 32.000 anni fa, testimoniando il più antico uso di muri come spazi narrativi.
    Per valorizzare le spettacolari immagini girate in Francia nella grotta di Chauvet, Cave of forgotten dreams sarà proiettato a 20m di profondità, in uno dei tratti più scenografici del tunnel di epoca borbonica. La proiezione del film sarà preceduta da una visita guidata, ai partecipanti è consigliato l'uso di capi di scarpe comode, felpa o pullover e scialle o cappellino.
    L'evento è realizzato in collaborazione con il Goethe-Institut di Napoli.
    Il tema del Maggio dei Monumenti 2022 sarà evocato anche nello spettacolo teatrale "I muri del grido. Grida di rivoluzioni", in scena a piazza Mercato sabato 21 e domenica 22 maggio in un originale allestimento open air.
    Sospesa tra poesia e musica, la performance firmata da Mariano Bauduin vedrà attori e musicisti mettere a confronto la figura di Masaniello, che proprio nella piazza a ridosso dell'antica cinta muraria iniziò la sua rivoluzione, con quella di Pier Paolo Pasolini, di cui ricorre il centenario della nascita. Il secondo week end del Maggio dei Monumenti sarà segnato da un fitto calendario di visite guidate, finalizzato alla valorizzazione di siti di notevole interesse storico-artistico ancora poco noti al grande pubblico. Tra gli altri, sarà possibile visitare la chiesa di S. Maria di Portosalvo, restaurata di recente; il Circolo dell'Unione, salotto reale della Napoli nobilissima; il complesso archeologico di Carminiello ai Mannesi, con il Mitreo del II secolo; l'Archivio di Stato e il suggestivo Chiostro del Platano; il Museo Anatomico del MUSA. Via Posillipo e Porta Nolana saranno poi i punti di partenza di due passeggiate tematiche in programma sabato 21, che confermeranno l'obiettivo del Maggio dei Monumenti di estendere il circuito turistico cittadino oltre il Centro Storico. Una camminata lungo l'antico sentiero di Villanova consentirà di conoscere la storia del casale posillipino, scoprendo la sua duplice natura di borgo rurale e marittimo. Nel corso dell'itinerario saranno realizzate due azioni di riqualifica ambientale, con la rimozione di rifiuti e l'installazione di due posaceneri in legno. I muri che raccontano l'identità plurale della città sarà, invece, il tema della passeggiata con partenza da Porta Nolana. Durante il percorso saranno visitate la chiesa di Santa Maria del Carmine, dedicata a una Madonna bruna, la moschea gestita dall'Associazione Culturale Islamica Zayd Ibn Thabit e le numerose botteghe artigiane asiatiche presenti in via Lavinaio. Le vicende poco note dello scambio di schiavi nella Napoli del XVII secolo sarà il focus dell'incontro intitolato "Rotte e traiettorie", fissato per domenica 22 presso la sezione Cartastorie dell'Archivio Storico del Banco di Napoli. Il programma di eventi Muraria è promosso dal Comune di Napoli con il finanziamento della Città Metropolitana di Napoli.(ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie