Campania
  1. ANSA.it
  2. Campania
  3. Ambiente & Territorio
  4. Ambiente, intesa Parthenope-Assemblea parlamentare Med

Ambiente, intesa Parthenope-Assemblea parlamentare Med

Accordo cooperazione con cattedra Unesco dell'ateneo

(ANSA) - NAPOLI, 25 NOV - Firmato a Villa Doria d'Angri un accordo di cooperazione tra l'Assemblea Parlamentare del Mediterraneo (PAM) e la Cattedra UNESCO 'Ambiente, Risorse e Sviluppo Sostenibile' del Dipartimento di Scienze e Tecnologie dell'Università Parthenope.
    L'accordo consentirà la collaborazione tra PAM e Cattedra UNESCO mediante la realizzazione di azioni comuni: organizzazione di eventi e collaborazione alle attività di formazione, lavori congiunti su attività di ricerca e studi scientifici, possibilità per gli studenti della Parthenope di effettuare tirocini presso il Centro Studi Internazionale PAM di San Marino. A siglare l'accordo il Prof. Pier Paolo Franzese - coordinatore della Cattedra e l'Ambasciatore Sergio Piazzi - Segretario Generale della PAM.
    'L'attività della Cattedra UNESCO - ha ricordato il prof.
    Franzese - promuove la cooperazione internazionale e fonda la sua attività su accordi con oltre venti partner in 4 continenti, la firma dell'accordo con la PAM è un ulteriore arricchimento perché offrirà ai nostri studenti opportunità di tirocinio all'estero e consentirà a noi di avere un partner internazionale importante che potrà supportare le nostre attività'.
    Tale accordo è stato sottoscritto in occasione del workshop 'Crimini Ambientali e Transizione Ecologica', organizzato dalla PAM e dalla Cattedra UNESCO, in collaborazione con la Regione Campania e l'Istituto Interregionale di Ricerca sul Crimine e la Giustizia delle Nazioni Unite, nel quadro del Programma Next Generation EU/PNRR.
    Il workshop costituisce un primo concreto seguito della sottoscrizione, il mese di giugno scorso, della 'Dichiarazione di Napoli' tra gli Stati membri della PAM, i membri associati e i partner che si poneva come obiettivo la necessità di combattere con urgenza i crimini ambientali e di trovare soluzioni innovative per affrontare la questione, tra cui una banca dati transregionale per raccogliere dati da aziende ed Enti che si occupano di gestione di rifiuti.
    'La lotta ai crimini ambientali - ha sottolineato durante l'incontro l'Ambasciatore Piazzi - è un impegno fondamentale per l'Assemblea, è necessario supportare tutte le azioni a tutela dell'ambiente e raggiungere la transizione verso energie sostenibili. L'esperienza italiana nella lotta alle ecomafie è significativa e incontri come questo possono aiutare a rafforzare la cooperazione in tale direzione'.
    Messaggi di benvenuto affidati al prof. Francesco Calza che ha portato i saluti dell'Ateneo ed al Presidente Emerito della PAM Gennaro Migliore, tra gli interventi il dott. Antonello Baretta - direttore generale della Regione Campania per il 'ciclo integrato delle acque e dei rifiuti, valutazioni e autorizzazioni ambientali' e l'Assessore alla Ricerca, Innovazione e Start up della Regione Campania Valeria Fascione.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie