Fao con Future food Institute,arrivano gli chef per il clima

Partono dall'Italia 10 esperienze mondiali per 'Climate sharper'

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA - Partono dall'Italia 10 esperienze di apprendimento internazionale tra cibo e ambiente. La Fao (Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura) promuove con il Future Food Institute la seconda edizione dei bootcamp formativi internazionali per formare una nuova classe di 'Climate Shaper', figura chiave per la catena alimentare circolare e sostenibile. I bootcamp si svolgeranno a New York, Tokyo, Islanda, San Paulo (Brasile), Bruxelles, Hawaii e Dubai, e avranno 3 tappe italiane a Marettimo (Sicilia) Roma e Bologna. Si tratta di 10 esperienze intensive di apprendimento attraverso conoscenza ed esperienza sul campo, sui temi di rigenerazione del Pianeta mediante il cibo. Quattro sono le tematiche affrontate, di cui tre sono dedicate alla rigenerazione dei luoghi che stanno subendo maggiormente gli effetti della crisi climatica e che necessitano di soluzioni innovative per ripensare alla relazione tra l'uomo e l'ambiente, "Climate Smart Cities", "Climate Smart Farms" e "Climate Smart Oceans". Una porrà invece l'attenzione sulla cucina come luogo strategico da cui può partire il cambiamento: "Climate Smart Kitchen". Durante i training, i partecipanti avranno la possibilità di incontrare esperti innovatori, fonte di grande ispirazione per nuovi modelli agroalimentari che siano sostenibili e provvedano ad una nutrizione sana e salubre anche grazie alle ultime tecnologie. "Dal Joint Program creato con Fao - spiega la fondatrice del Future Food Institute, Sara Roversi - è nata un'esperienza internazionale, intergenerazionale, che coinvolge giovani, scienziati, innovatori, imprese, agricoltori, chef e policy expert, che sta creando le nuove competenze, necessarie oggi per affrontare le sfide del nostro tempo disegnando sistemi produttivi circolari e capaci di rigenerare l'ecosistema che ci accoglie". "L'alleanza con una rete così ispiratrice come Ffi - dice Cristina Petracchi, Capo del Fao elearning Center - aumenterà gli sforzi di sviluppo delle capacità della Fao, promuoverà l'innovazione e genererà i responsabili del cambiamento,e i futuri leader abilitati a rivoluzionare in modo sostenibile l'ecosistema alimentare, nel pieno rispetto dell'umanità e del Pianeta".

DATE DEI BOOT CAMP 2020

6-11 Luglio New York - Climate-Smart City

13-18 Luglio Marettimo, Sicily, Italy - Climate-Smart Ocean

20-26 Luglio Hilo, Hawaii - Climate-Smart Farms/Oceans

23-28 Agosto Tokyo, Japan - Climate-Smart City/Farms/Ocean/Kitchen

30 Agosto - 5 Settembre Thingery, Iceland - Climate-Smart Ocean

6-12 Settembre Roma/Bologna, Italy - Climate-Smart Farms/Kitchen

1-5 Novembre Dubai, UAE - Climate-Smart City

16-20 Novembre Bruxelles, Belgium - by invitation only

Future Food Future Food è un network inclusivo ed una piattaforma ispiratrice che sta innescando un cambiamento positivo esponenziale nel sistema alimentare globale, in modo imprenditoriale. Al centro della rete c'è l'Istituto - un centro di eccellenza per la food intelligence e una piattaforma di formazione per changemaker con focus sul clima e futuri leader nell'ecosistema dell'innovazione alimentare, con una forte attenzione all'empowerment dei giovani. Il Future Food Institute sostiene comunità e organizzazioni che facilitano la transizione verso lo sviluppo sostenibile, sviluppando programmi congiunti con agenzie delle Nazioni Unite, governi, ONG, think tank globali e industrie alimentari. In combinazione con i Living Labs, Future Food sta accelerando le innovazioni trasformative che stanno rivoluzionando l'ecosistema alimentare liberando il potere rigenerativo del cibo. Le sedi sono: Bologna - HQ Future Food Institute, Future Farm, Future Food Accelerator, Future Food Living lab San Francisco and New York (US) - Future Food Americas Shanghai (China) - Future Food Hub Tokyo (Japan) - Future Food Hub

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie