Utilitalia, 50 mld di investimenti per sostenere il green new deal

Piano per 5 anni potrebbe creare 100 mila nuovi posti lavoro

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - Un piano di investimenti da 50 miliardi nei prossimi 5 anni nei settori dell'acqua (30 mld) , dei rifiuti (8 mld) e dell'energia (12 mld) per supportare la crescita sostenibile del Paese. E' quello proposto oggi da Utilitalia, la Federazione delle imprese idriche, ambientali ed energetiche, nel corso dell'Assemblea generale: "un programma di interventi in linea con il green new deal del Governo che, oltre a migliorare i servizi offerti ai cittadini, potrebbe creare 100 mila nuovi posti di lavoro tra occupazione diretta ed indotto e fornire una decisa spinta ai servizi pubblici del Mezzogiorno", si legge nella nota di Utilitalia.

"Gran parte degli investimenti già figura nei piani industriali delle nostre aziende - ha spiegato il presidente di Utilitalia, Giovanni Valotti - e sarebbe paradossale che si bloccassero a causa di ostacoli burocratici che paralizzano l'intero comparto infrastrutturale". Per il Sud, in particolare, secondo Utilitalia serve un grande piano che favorisca l'aggregazione delle imprese pubbliche esistenti sul territorio, per attrarre i privati e le grandi utilities del Centro-Nord nel capitale e nello sviluppo dei progetti. "Dare concretezza al green new deal è tra le nostre priorità - ha continuato Valotti - e ciò sarà possibile con un'azione congiunta con il Governo, cui non si chiedono fondi ma semplificazione normativa e azioni per supportare gestioni più efficienti dei servizi: bisogna favorire misure per snellire le procedure autorizzative, riconfigurare lo schema della gestione diretta dei comuni e i ritardi nello sviluppo di un approccio industriale ai servizi pubblici locali". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie