Nasce nuovo marchio ospitalità in oasi affiliate al Wwf

Prima apertura prevista per metà marzo

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 15 GEN - Nel periodo più difficile per il mondo del turismo, nasce un nuovo marchio nell'ospitalità in Italia.

Basato sui valori di sostenibilità ambientale, Oasy Hotel in Nature si impegna nella conservazione di aree naturali, sostenendone la tutela e promuovendone la valorizzazione.

Oasy ha in programma di aprire diverse strutture ricettive in Italia, tutte all'interno di oasi affiliate Wwf. Luoghi autentici, in cui l'ospite può vivere i benefici della natura.

La prima si trova in Toscana, vicino Pistoia, all'interno dell'Oasi Dynamo. Ex riserva di caccia, nel 2006 l'area è stata trasformata in un 'santuario' naturale, diventando una riserva naturale affiliata al Wwf. In un'area di 1.000 ettari, uomo e natura convivono in armonia. Il luogo accoglie anche la Fondazione Dynamo Camp.

A 1.100 metri di altezza sorgono 18 lodges, di 65 metri quadrati, con i dettagli e i servizi di un resort di lusso. "E' un nuovo marchio nell'ospitalità italiana, le nostre strutture sono le prime in riserve naturali affiliate al Wwf, la prima si trova in Toscana, vicino Pistoia; oltre a sostenere l'ambiente, promuoviamo una sostenibilità sociale. La struttura - spiega Matteo Pennacchi, responsabile per la promozione di Oasy Hotel in Natura - dispone di due ristoranti di alta cucina, aree ricreative, zone relax e wellness, ma soprattutto di un'atmosfera in cui l'ospite si sente a casa, in un'ambiente semplice e sofisticato, immerso in armonia con una natura rigogliosa di flora e fauna".

Prodotti dall'azienda agricola Oasi Dynamo, gran parte degli alimenti offerti sono a Km0.

Durante il soggiorno vengono proposte molte esperienze outdoor: dal biking al trekking, dall'equitazione all'orienteering, dal farming allo yoga, dal kayak e sup sul lago a gite naturalistiche.

Le guide professioniste accompagnano l'ospite nella natura incontaminata, alla ricerca di piante rare e animali selvatici, tra cui lupi e cervi.

Arrivando nella Riserva Naturale, il cliente lascia la propria auto e si sposta unicamente con le e-bike o mezzi messi a disposizione, addentrandosi così in una vera e propria 'oasi', fuori dal frastuono delle città.

Inoltre, attraverso il suo soggiorno, l'ospite contribuisce attivamente a progetti di conservazione e attività di protezione della flora e della fauna selvatica.

L'apertura del primo Oasy Hotel in Nature è prevista per metà marzo 2021. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie