Uccise suocero dopo abusi bimba, 20 anni

Gup Milano, 18 anni a complice.Procura aveva chiesto 2 ergastoli

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 17 GEN - È stato condannato a 20 anni di carcere, in abbreviato, il 35enne accusato di avere sparato e ucciso il suocero che era accusato di avere abusato della nipotina, figlia dell'uomo, a febbraio a Rozzano, nel milanese.
    Il suo complice, accusato di averlo accompagnato in motorino sul luogo del delitto, è stato condannato a 18 anni di carcere. Il gup Aurelio Barazzetta ha riconosciuto le attenuanti generiche equivalenti alle aggravanti. Erano accusati di omicidio volontario premeditato e il pm aveva chiesto due ergastoli.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA