Scuola: occupato a Bologna il liceo Minghetti

Tra i motivi la protesta contro l'alternanza scuola-lavoro

Redazione ANSA BOLOGNA

(ANSA) - BOLOGNA, 21 FEB - Da questa mattina il liceo classico Minghetti di Bologna è occupato dagli studenti, che lamentano un generale 'disagio rispetto al sistema scolastico italiano'. Tra le motivazioni all'origine della protesta c'è anche la contrarietà all'alternanza scuola-lavoro, in particolare dopo la morte di Lorenzo Parelli e Giuseppe Lenoci durante stage, mentre i ragazzi del Minghetti smentiscono che fra le loro rivendicazioni ci sia il malcontento riguardo alla seconda prova di maturità.
    "La nostra occupazione - scrivono - è completamente autorganizzata, senza l'intervento di associazioni o collettivi esterni (come Osa e UdS), se non per le attività che si svolgeranno nel corso delle giornate di occupazione, ed è inoltre una mobilitazione apartitica".
    Gli studenti del Minghetti spiegano che la volontà di occupare era emersa circa un mese fa, ma si è concretizzata oggi dopo una riunione nel cortile della sede centrale di via Nazario Sauro. C'è stata una controproposta del preside di fare una autogestione, ma la votazione avvenuta dopo un dibattito ha determinato a maggioranza la volontà di occupare.
    "Nonostante il rifiuto alla proposta del preside - scrivono ancora gli studenti del Minghetti - teniamo a specificare che la nostra iniziativa non è mirata a una critica verso mancanze del nostro istituto, bensì a manifestare disagio rispetto al sistema scolastico italiano". Si tratta della terza occupazione scolastica dall'inizio dell'anno a Bologna dopo quelle ai licei Copernico e Laura Bassi. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA