Salone Padova, Peugeot 304 festeggia mezzo secolo in fiera

In mostra la versione coupè e la cabrio

Redazione ANSA ROMA

Alla fine degli anni '60 il mercato dell'auto apre le porte all'arrivo della Peugeot 304, presentata nell'ottobre del 1969 al 'Salon de L'Auto' di Parigi. Sulla piattaforma della 204, che continua comunque la produzione fino al 1976, viene ridisegnato il frontale proponendo i fari trapezoidali, autentico segno di riconoscimento Peugeot, e la coda che viene allungata e troncata per aumentare la capacità del bagagliaio.

 

Peugeot ad Auto e Moto d'Epoca

La nuova media rigorosamente 'Made in Sochaux' è firmata dall'atelier Pininfarina che ne ha curato lo stile della versione berlina. L'auto è di scena fino a domenica al salone dell'auto e moto d'epoca di Padova. Questa vettura - che festeggia mezzo secolo - che dispone di motori 4 cilindri benzina di 1288 cm3 da 65 o 75 CV (versione S), Diesel 1357 cm3 o 1548 cm3 da 45 o 47 CV, è in mostra nelle versione cabriolet e coupè. Il debutto di 304 corrisponde con il livello di allestimento Berlina, riconoscibile nella versione originale dai fari posteriori sdoppiati. Le quattro porte e la carrozzeria tre volumi sono la naturale presentazione, in linea con il gusto e le richieste del momento. Nel 1970 l'esordio della Peugeot 304 Break, con la sua forma da wagon la cui produzione continuerà fino al termine della carriera del progetto 304.

A Padova inoltre il Club Storico Peugeot Italia festeggia i 21 anni dalla fondazione, avvenuta nel 1998. Nasce dall'iniziativa di alcuni soci con il supporto di Peugeot Automobili Italia e lo scopo è quello di sostenere tutti gli appassionati delle vetture del marchio gfrancese di interesse storico e collezionistico presenti in Italia. A partire dall'anno 2000 il Club è federato A.S.I. e associato a L'Aventure Peugeot.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA