Car sharing, dal 12 novembre arriva Share Now

La app include utenti di car2go e DriveNow

Redazione ANSA ROMA

Share Now, operatore car sharing a flusso libero, annuncia un nuovo passo verso l'integrazione dei servizi di car2go e DriveNow. Il 12 novembre verrà resa disponibile infatti la nuova app Share Now risultante dal rebrand completo della precedente app car2go. Nel corso delle prossime settimane, dunque, sarà richiesto ai clienti DriveNow di passare alla nuova app Share Now, mentre i clienti car2go dovranno semplicemente aggiornare la propria app. Il cambiamento più importante avrà effetto per i clienti delle location in cui sia car2go che DriveNow hanno finora operato distintamente (Berlino, Amburgo, Monaco, Colonia, Düsseldorf, Milano e Vienna): entro il primo trimestre del 2020, le flotte di entrambi i servizi verranno gradualmente unite. Al termine di questo processo di fusione delle flotte, i veicoli potranno essere prenotati utilizzando esclusivamente l'app Share Now. Vienna sarà la prima location in cui Share Now avvierà l'integrazione delle flotte. In Italia, invece, i veicoli Mini e Bmw saranno prenotabili sulla app Share Now, insieme alle smart, a partire dall'inizio del prossimo anno. Fino ad allora l'app di DriveNow potrà essere utilizzata come sempre.

In tutte le location in cui car2go e DriveNow erano precedentemente disponibili, le aree di business dei due servizi saranno armonizzate e ampliate quando l'app verrà lanciata il 12 novembre. Il 12 novembre, l'app car2go effettuerà un rebrand completo il design arà dunque interamente rinnovato. I clienti registrati esclusivamente al servizio DriveNow potranno continuare ad utilizzare la propria app fino a quando la flotta del servizio verrà integrata nella app di Share Now. Per l'Italia l'integrazione è prevista ad inizio 2020 e, da quel momento, i clienti che apriranno l'app DriveNow verranno indirizzati ad utilizzare la app Share Now, scaricabile gratuitamente su App Store e Google Play Store.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA