Il mercato delle auto usate in calo anche a novembre

Ancora in crescita il parco circolante italiano

Redazione ANSA ROMA

Anche a novembre non si è arrestato il calo del mercato delle autovetture di secondo mano, come evidenziato dai dati riportati nell'ultimo bollettino mensile "Auto-Trend", l'analisi statistica realizzata dall'Automobile Club d'Italia.
    Il mese appena trascorso, chiuso con una flessione dell'8,3%, è stato l'ennesimo negativo di un 2022 non certo memorabile anche per le auto usate.
    Crescono, invece le minivolture (trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale) rispetto allo stesso mese del 2021, alla luce del + 6,3% registrato a novembre. Per ogni 100 autovetture nuove ne sono state vendute 198 usate nel mese di novembre e 205 nei primi undici mesi dell'anno. Nulla di nuovo per quanto riguarda le alimentazioni. Ai primi posti si confermano sempre i tradizionali motori a gasolio e a benzina (seppure con tre punti percentuali in meno a novembre per i diesel e un lieve incremento di due punti percentuali per le auto a benzina).
    La quota delle ibride a benzina si attesta invece al 3,7%, mentre stenta ancora a decollare un mercato delle elettriche di seconda mano. Nei minipassaggi, infine, primeggiano in cima alla classifica le autovetture diesel (seppure in calo dal 54,8% di quota di novembre 2021 all'attuale 51,4% di novembre 2022), mentre l'incidenza delle ibride a benzina raggiunge il 6,3%.
    Bilancio positivo, al contrario, per i passaggi di proprietà dei motocicli che, al netto delle minivolture, nel mese di novembre hanno messo a segno un incremento del 4,2% rispetto allo stesso mese del 2021. In totale nei primi undici mesi del 2022 rispetto allo stesso periodo del 2021 i trasferimenti netti di proprietà hanno archiviato flessioni del 10,7% per le autovetture, del 5,2% per i motocicli e dell'8,7% per tutti i veicoli.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie