Mobilize braccio operativo di Renault per soluzioni mobilità

Presentata nuova mini vettura elettrica a 2 posti EZ-1 Prototype

Redazione ANSA ROMA

Nel corso della conferenza tenuta ieri da Luca de Meo, Ceo del Gruppo Renault, per presentare l'ampia strategia di rilancio e razionalizzazione definita 'Renaulution', è stato dato ampio risalto a Mobilize, una delle quattro nuove business unit create dal Gruppo e destinata a proporre servizi di mobilità, energia e dati anche ad altre marche e partner, avvalendosi dei migliori ecosistemi aperti.


Mobilize - che riunisce le attività del Gruppo Renault in questi ambiti sfruttando le competenze di RCI Bank and Services a livello di finanziamenti e strumenti di gestione ed ottimizzazione delle flotte - risponde alle nuove esigenze degli utenti e fa emergere ecosistemi energetici sostenibili, in conformità con l'obiettivo del Gruppo Renault di raggiungere zero emissioni e con la sua ambizione di accrescere il valore dell'economia circolare.

Anche se con il brand Mobilize è stato mostrato ieri un veicolo elettrico (la microvettura EZ-1 Prototype per 2 persone) le attività di questa business unit non si fermano all'automobile.

La Marca proporrà nuove soluzioni di trasporto di passeggeri e beni dal punto A al punto B, con o senza auto, realizzando partnership e nuovi ecosistemi aperti per ottenere un significativo vantaggio in termini di tempi ed economie di scala. Ciò aiutera, al tempo stesso, il settore automotive a raccogliere e risolvere le principali sfide, come ridurre la differenza tra l'utilizzo e il costo del veicolo quando le auto restano inutilizzati per il 90% del tempo o, ancora, migliorare il valore residuo per evitare che un'auto di deprezzi del 50% dopo tre anni.

''Siamo entusiasti all'idea di accompagnare la trasformazione del mondo automotive che passa dalla proprietà all'utilizzo, quando e dove se ne ha bisogno - ha dichiarato Clotilde Delbos, direttore generale di Mobilize - Oltre al settore automotive, Mobilize proporrà un'ampia gamma di servizi innovativi nei settori della mobilità, dell'energia e dei dati. Grazie a tanti partner, cerchiamo sempre di massimizzare l'utilizzo dell'auto per percorsi semplificati, più sostenibili e accessibili per i passeggeri e i beni, riducendo, al tempo stesso, l'impatto ambientale''.

In particolare Mobilize EZ-1 Prototype anticipa quella che sarà una nuova soluzione di mobilità urbana progettata per un utilizzo condiviso. Persino la sua commercializzazione sarà innovativa, in quanto gli utenti pagheranno solo per l'utilizzo che ne faranno, in base a criteri di tempo o chilometraggio.

Questo veicolo connesso propone un accesso senza chiavi e interagisce con gli utenti tramite il loro smartphone. Minivettura elettrica compatta e agile per 2 persone Mobilize EZ-1 Prototype è lunga solo 2,3 metri e ha un ingombro complessivo minimo. E' dotata di un innovativo sistema di cambio della batteria, e quest'alternativa alle infrastrutture di ricarica tradizionali consente l'utilizzo non stop del veicolo.

Mobilize EZ-1 Prototype è realizzata nel rispetto dei principi dell'economia circolare. È prodotta al 50% con materiali riciclati e, a fine vita, sarà riciclabile al 95% grazie agli impianti della Re-Factory del Gruppo Renault a Flins.

Questo primo veicolo è la conferma dei grandi vantaggi competitivi di cui Mobilize dispone per entrare nel mercato della mobilità. Fa leva sulle competenze del Gruppo Renault nella progettazione e produzione di veicoli e sulla sua leadership in Europa in materia di auto elettriche. Potrà quindi proporre diversi modelli ad hoc, modulari, robusti, 100% elettrici e progettati per un uso intensivo, che risponderanno alle nuove esigenze della mobilità per essere utilizzati su percorsi con conducente, col car sharing, per le consegne dell'ultimo miglio e ancora per trasporti on demand.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie