Bosch e Cariad alleati per accelerare arrivo guida autonoma

1000 ingegneri svilupperanno soluzioni anche per clienti esterni

Redazione ANSA ROMA

 Bosch e Cariad, la consociata del Gruppo Volkswagen che conta su 4.500 ingegneri e sviluppatori in tutto il mondo, hanno concordano una nuova partnership relativa all'introduzione di funzioni di guida automatizzata in tutte le classi di veicoli.
    A questo specifico progetto, che punta ad offrire agli automobilisti esperienze di guida sicure, naturali e senza stress, lavoreranno complessivamente 1.000 esperti delle due aziende, così da accelerare processi e soluzioni attraverso la somma dei know how dei due grandi Gruppi.
    Il programma prevede la realizzazione di una piattaforma ingegneristica che rappresenterà la base per la guida automatizzata fino al livello 3 e un contemporaneo sviluppo congiunto per esplorare e valutare il livello 4.
    "In Bosch lavoriamo con successo sulla guida automatizzata da molti anni ormai - ha detto Markus Heyn, membro del consiglio di amministrazione di Bosch durante l'odierno evento via iweb - ed ora Insieme a Cariad accelereremo ora il lancio sul mercato di funzioni di guida parzialmente e altamente automatizzate in tutte le classi di veicoli, rendendole così disponibili per tutti i consumatori".
    Heyn ha poi precisato che Bosch "sarà in grado di offrire le soluzioni create anche ad altri nostri clienti e in questo modo sarà possibile stabilire nuovi standard". Bosch e Cariad hanno infatti confermato oggi che tutti i componenti sviluppati da questa jv potranno essere forniti ed integrati in veicoli ed ecosistemi di altre Case automobilistiche.
    Per i modelli dei vari marchi del Gruppo Volkswagen, l'alleanza mira a rendere disponibili funzioni che consentiranno ai conducenti di togliere temporaneamente le mani dal volante.
    In particolare, si tratta di modalità 'hands free' di livello 2 per la guida urbana, extraurbana e autostradale, nonché di sistemi capaci di gestire tutte le funzioni di guida in autostrada (livello 3). La prima di queste nuove funzioni sarà disponibile sul mercato nel 2023.
    Per la guida parzialmente e altamente automatizzata, le due società svilupperanno congiuntamente una piattaforma software standardizzata e all'avanguardia. L'obiettivo è utilizzare questa piattaforma in tutte le classi di veicoli di uso privato venduti con i marchi del Gruppo Volkswagen, e quindi in una delle flotte di veicoli più grandi del mondo. Sarà inoltre possibile integrare tutti i componenti sviluppati dall'alleanza in veicoli ed ecosistemi di altre case automobilistiche.
    Software e competenza nella produzione in serie "La guida automatizzata è la chiave per il futuro del nostro settore - ha sottolineato Dirk Hilgenberg, Ceo di Cariad - e con la nostra cooperazione, rafforzeremo la reputazione di innovazione della Germania. Bosch e Cariad rafforzeranno ulteriormente la loro esperienza nello sviluppo di tecnologie pionieristiche. Questo sottolinea la nostra ambizione di fornire le migliori soluzioni possibili ai nostri clienti il prima possibile".
    Lavorando in team misti e agili, gli esperti delle due aziende faranno parte di una rete globale. con più di 1.000 esperti occupati sui vari moduli richiesti dal progetto, dal middleware alle singole applicazioni. Il fulcro del lavoro sarà basato sullo sviluppo di software basato sui dati sulla base delle informazioni provenienti dal rilevamento surround a 360 gradi. A tal fine verrà creato un ambiente di sviluppo altamente innovativo per la registrazione, la valutazione e l'elaborazione dei dati che utilizzerà anche l'intelligenza artificiale che servirà per analizzare i dati del traffico stradale reale.
    "Il migliore terreno di prova per lo sviluppo della guida automatizzata - ha detto Mathias Pillin, presidente di Bosch Cross-Domain Computing Solutions - è il traffico stradale. Con l'aiuto di una delle flotte di veicoli connessi più grandi del mondo, avremo accesso a un enorme database. Questo ci consentirà di portare i sistemi di guida automatizzata a un nuovo livello.
    Tutti i nostri clienti potranno trarne vantaggio".  
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie