ANSAcom

Bosch al CES 2021, obiettivo protezione umanità e clima

Michael Bolle Cto: 'da combinazione AI e IoT enorme potenziale'

ROMA ANSAcom

Proteggere l'umanità e proteggere il clima. Con questi due obiettivi Bosch, il colosso dell'innovazione e dei servizi, si presenta al tradizionale appuntamento del Consumer Electronic Show (CES) che per l'edizione 2021 si svolge in forma virtuale, presentando prodotti e iniziative che collegano - attraverso le infinite possibilità d'interazione - i mondi della intelligenza artificiale (AI), della connettività, dell'internet delle cose (IoT), dei sensori e dell'high tech.

''Combiniamo AI e connettività per formare l'AIoT, che ci aiuta a migliorare l'efficienza energetica e a combattere il coronavirus - ha ribadito Michael Bolle, membro del consiglio di amministrazione di Bosch - ed è proprio l'AIoT ad offrirci un potenziale enorme.

Stiamo già sbloccando questo potenziale e prevediamo di espandere i nostri sforzi in futuro''. Non solo mobilità, ma anche soluzioni intelligenti e sostenibili per la salute, la vita che Bosch ha svelato - con slogan 'Sustainable #LikeABosch' al CES 2021 e che dettaglierà ancora di più nelle prossime ore con incontri specifici, come quello del 13 gennaio alle 2:15 pm CET dedicato alla Carbon Neutrality. Tra le innovazioni che Bosch fa debuttare alla più importante fiera tecnologica al mondo, c'è un sensore che misura fattori come la qualità dell'aria e l'umidità relativa per fornire informazioni sulla concentrazione di aerosol nell'aria, un dato che è diventato particolarmente importanti nella lotta contro il Coronavirus. Riflettori puntati anche sul primo sensore AI ad autoapprendimento per dispositivi indossabili e ricaricabili nel monitoraggio del fitness che non necessità di connessione Internet in quanto l'intelligenza artificiale funziona sul sensore stesso (edge AI) migliorando l'efficienza energetica e la privacy dei dati. Anche le telecamere di sicurezza Bosch possono anche aiutare nella lotta contro il virus attraverso un'ampia gamma di applicazioni specifiche adattabili anche ai veicoli per il trasporto pubblico. Una nuova soluzione di telecamera con analisi video intelligente integrata misura la temperatura corporea senza contatto - in modo anonimo e con alta precisione con una deviazione massima di mezzo grado - e, utilizzando una soluzione software per la piattaforma di telecamere aperte della startup Bosch Security and Safety Things, può rilevare se il numero di persone in un determinata area rispetta le restrizioni prevalenti sul coronavirus. A questa piattaforma è stato attribuito il CES Innovation Award Honoree 2021, rendendola una delle quattro soluzioni Bosch selezionate quest'anno. Un'altra novità è un monitor portatile dell'emoglobina in grado di rilevare l'anemia mediante una scansione delle dita. Il dispositivo è particolarmente adatto per le regioni che hanno accesso insufficiente alle cure mediche. Dotato di AI, il monitor dell'emoglobina fornisce un risultato entro 30 secondi: non sono necessari test di laboratorio o prelievo di sangue.

Al momento, il miglior esempio di come la tecnologia innovativa Bosch - che si è sviluppata grazie al settore automotive - possa migliorare la salute collettiva è il test PCR del coronavirus sul dispositivo di test Bosch Vivalytic. Questo ora fornisce risultati ancora più rapidamente: laboratori, studi medici, case di cura e ospedali possono valutare cinque campioni contemporaneamente in 39 minuti Grazie al software migliorato, i campioni positivi possono essere rilevati anche in meno di 30 minuti. Lo sviluppo del sistema Vivalytic, che consiste in un dispositivo di analisi e cartucce di test, è nato da una collaborazione di lunga data tra la ricerca aziendale e l'ingegneria avanzata di Bosch, Bosch Healthcare Solutions e il Robert Bosch Hospital. La digitalizzazione apre la strada alla sostenibilità: ''Puntiamo a diventare la società AIoT leader in ciascuno dei settori in cui operiamo - ha sottolineato Bolle -La fiducia nell'IA è il requisito più importante affinché si affermi, migliorando la vita delle persone e contribuendo a limitare i cambiamenti climatici''. A tale scopo, Bosch fa affidamento sull'IA industriale, che spiega il mondo fisico alle macchine anziché insegnare loro a comportarsi come gli esseri umani. Tuttavia, questo richiede linee guida etiche. Per definirle, Bosch ha stilato un codice etico per l'IA basato sul principio che le persone devono sempre avere il controllo sull'intelligenza artificiale.

In collaborazione con:
Bosch

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie