ANSAcom

Eicma: al via il sogno a due ruote del motorivoluzionario

Inaugurata in Fiera la 77/ma edizione, è gigantesca

MILANO ANSAcom

Solo chi comprende la realtà fino in fondo può pensare di cambiarla in meglio, rivoluzionandola. Di qui è partito il sogno a due ruote del 'motorivoluzionario' che si incarna nella 77/ma edizione di Eicma, la rassegna mondiale del ciclo e motociclo inaugurata nei padiglioni della Fiera di Milano a Rho e che resterà aperta fino al 10 novembre. Se, come ha ricordato il presidente Andrea Dell'Orto, nelle ultime quindici edizioni ci sono stati più di 10 milioni di visitatori, questa edizione è subito gigantesca: qui c'è davvero tutto il mondo con 1800 brand, il 60% provenienti da più di 40 Paesi e per la prima volta 8 padiglioni. Ma a tracciare la strada è sempre il Made in Italy e l'intera filiera nazionale legata alla due ruote è protagonista per qualità, stile, sostenibilità e innovazione. "E' un settore importante, trainante, l'effetto positivo che ha sull'Italia è notevole e i dati lo confermano - ha detto inaugurando la Rassegna a nome del governo il vice ministro per lo sviluppo economico Stefano Buffagni -. L'attenzione che c'è per questa fiera, una bellissima realtà - ha aggiunto - è altresì importante. Credo sia fondamentale da parte del governo continuare a sostenere l'innovazione, la produzione qui in Italia anche con l'industria 4.0 che abbiamo rifinanziato. In particolare stiamo lavorando con la legge di bilancio per capire se possiamo fare qualcosa di specifico per supportare il settore". Alla spettacolare cerimonia di inaugurazione, condotta da Diletta Leotta, hanno partecipato tra gli altri, a rappresentare l'anima sportiva e la passione per le due ruote, Giacomo Agostini, mito da 15 titoli mondiali, Andrea Iannone, pilota della moto gp, e il campione delle due ruote senza motore Beppe Saronni. "Sia il settore industriale, sia la Fiera oggi presentano la loro immagine migliore - ha commentato il presidente di Fondazione Fiera Enrico Pazzali - definendo per la prima volta davvero con consapevolezza che Eicma è la più grande e la più bella manifestazione al mondo nel settore del ciclo e motociclo". Ora la parola, dopo le due giornate dedicate agli operatori e alla stampa, passa al pubblico, alle centinaia di migliaia di appassionati attesi da giovedì si prospetta dunque l'opportunità di riempire di passione l'enorme contenitore di Eicma e di andare a gustarsi numerose anteprime mondiali, concept, nuovi modelli, test ride e, per i più piccoli, attività dedicate alla sicurezza stradale e all'avviamento alla due ruote con il progetto Eicma for Kids, oltre alle gare nell'area esterna di MotoLive, il contenitore racing di Eicma. Spazio anche alla realtà crescente delle E-Bike, le biciclette a pedalata assistita che possono anche essere testate dal pubblico su un tracciato coperto.

In collaborazione con:
EICMA

Archiviato in