Mercedes EQC, la prima Stella 100% elettrica firmata EQ

Tanta potenza e autonomia. Test drive per le strade di Roma

Giannantonio Pettinelli

Silenziosa e sprintosa come un'auto elettrica, comoda ed elegante come lo sa essere una Mercedes. E' la nuova EQC, la primogenita del marchio EQ, che segna l'alba di una nuova era nella mobilita' elettrica per Mercedes Benz. Per qualche giorno abbiamo provato la EQC Edition 1886, un modello in serie limitata (1886 esemplari) dedicato al primo veicolo a motore, il triciclo Patent Motorwagen di Karl Benz che appunto vide la nascita nel 1886.

Il nuovo suv elettrico, in consegna dal mese di settembre, e' caratterizzato dalla griglia del radiatore con pannello nero, feritoie e bordi in nero lucido, specchietti neri ed è disponibile unicamente in argento high-tech metallizzato. Ulteriori elementi distintivi sono il badge nero lucido con la scritta speciale EQC Edition 1886 sul parafango ed i cerchi in lega da 20 pollici a 10 razze. I sedili, dotati di regolazione elettrica, hanno il rivestimento in pelle nei colori blu indaco e nero. La scritta 1886 e' ricamata negli schienali dei sedili e compare come badge sulla consolle centrale oltre che sui parafanghi. Nella prova condotta sia nel centro di Roma che su strade extra urbane, l'EQC ha dimostrato doti da vera ammiraglia: comoda e al tempo stesso sportiva grazie alla potenza erogata dai due motori asincroni per totale di 300 kw (408 kW)e una coppia massima di 760 Nm. 408cv che permettono un'accelerazione da 0 a 100km/h in appena 5,1 secondi. Il cuore del sistema e' la batteria agli ioni di litio da 80 kWh alloggiata nel pianale che assicura una autonomia NEDC di 450 km.

In città si viaggia nel silenzio più assoluto tant'è che spesso bisogna tenere d'occhio i pedoni che camminano distrattamente lungo la strada e non si accorgono del sopraggiungere della vettura. Sulle strade statali l'unico rumore, se così si può chiamare, è il rotolamento degli pneumatici e il fruscio dell'aria. Nel traffico cittadino, nonostante le dimensioni non proprio contenute (è lunga 4.76 metri e larga 1,88), la EQC se l'è cavata egregiamente grazie all'ampio raggio di sterzata. L'auto, inoltre, offre tutti i sistemi di assistenza alla guida avanzati che garantiscono il massimo livello di sicurezza e comfort di guida. Un notevole apporto viene dato da MBUX, dove al comando vocale "hey Mercedes" l'auto risponde e interviene su climatizzazione, illuminazione interna, navigazione, intrattenimento e tanto altro ancora.

 

Mercedes-Benz EQC400

Grazie alla buona autonomia l'EQC è la vettura ideale anche per lunghi tragitti fuori porta. L'auto, infatti, ricarica le batterie anche durante la marcia per sfruttare al massimo la propria autonomia. In fase di rilascio o di frenata il movimento rotatorio meccanico viene trasformato in energia elettrica e utilizzato per caricare la batteria. Entrambi i motori elettrici assumono la funzione di generatori, assicurando il massimo recupero di energia in decelerazione. Il recupero di energia dipende molto dal conducente, che puo' influire sul rendimento agendo sui paddle, le levette sul volante. Il paddle sinistro aumenta l'intensita' del recupero di energia mente il paddle destro la diminuisce. Sono disponibili cinque livelli differenti: D Auto (recupero di energia ottimizzato in base alla situazione mediante sistema di assistenza ECO); D + (fase di rilascio); D (recupero di energia minimo); D - (recupero di energia medio) e D - - (recupero di energia massimo). In questo modo diventa possibile viaggiare utilizzando un solo pedale, in quanto basta la decelerazione del recupero di energia per non dover agire sul pedale del freno.

Cinque anche le modalita' di guida che aggiungono ora alle gia' note Comfort, Eco, Sport e Individual anche Max Range, programma di marcia intelligente con il quale si puo' raggiungere la massima autonomia possibile. EQC Edition 1886 dispone del caricatore di bordo (OBC) raffreddato ad acqua con una potenza di 7,4 kW, idoneo per la ricarica con corrente alternata a casa o nelle stazioni pubbliche. La ricarica tramite Mercedes Wallbox e' fino a tre volte piu' veloce rispetto a una presa di corrente domestica, ed e' ancora piu' veloce con la ricarica DC, che e' standard con una presa specifica per il mercato. Nell'uso abituale con una carica completa abbiamo percorso circa 380 Km. EQC disponibile sul mercato italiano a partire da 76.839 euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie