Contro il gelo occhio ad olio e impianto elettrico

Come affrontare con sicurezza freddo e neve

Nuviana Arrichiello

Dall'olio poco fluido al congelamento dell'acqua nel radiatore, alle avarie all'impianto elettrico. Sono svariati i problemi che le basse temperature di questi giorni possono provocare alla nostra auto, compromettendone il regolare funzionamento e mettendone a rischio la sicurezza.

Ecco un breve prontuario per affrontare con sicurezza freddo e neve.


- ACQUA DEL RADIATORE 'GELATA'. Questa condizione puo' verificarsi in mancanza dell'antigelo nel radiatore. Se si congela l'acqua, si potrebbe verificare una crepa nel radiatore e si rischia, cosi', di perdere il liquido di raffreddamento.

- OLIO POCO FLUIDO. Per verificare la giusta fluidita' dell'olio motore occorre controllare le indicazioni riportate dal libretto del veicolo. Qualora dovessero esserci discrepanze il rischio in cui ci si imbatte e' quello di sottoporre il motore ad un eccessivo stress. Per questo occorre sempre controllare gradazione e livelli dell'olio, anche in base alle indicazioni stagionali.

- MALFUNZIONAMENTO ELETTRICO. L'accensione di una spia rappresenta quasi sempre un campanello d'allarme. Quando, su strada ghiacciata, il quadro strumenti segnala un problema di usura alle pastiglie dei freni, occorre rivolgersi immediatamente alle officine di manutenzione.

- ACQUA NEI FRENI. Con pozzanghere e strade allagate, l'acqua puo' finire nel circuito dei freni. In casi estremi, questo potrebbe mandare in tilt la centralina dell'auto e quella relativa agli airbag. Occorre far controllare da un esperto il cablaggio dell'auto.

- TERGICRISTALLI USURATI. Se non vengono sostituite periodicamente le gommine sistemate sui tergicristalli dell'auto si rischia che una volta azionati servano a poco. Sotto la neve e la pioggia battente, con un parabrezza non spazzato a dovere, la visibilita', infatti, si riduce notevolmente.

- OCCHIO AL SALE SULLE STRADE. La soluzione salina che si viene a creare mescolando il sale sparso dai mezzi speciali e l'acqua sulle strade rischia di usurare il sottoscocca dell'auto. Al termine degli eventi meteorologici, occorre quindi sottoporre la propria vettura ad un lavaggio profondo ed accurato.

- PNEUMATICI SGONFI. Il pneumatico deve essere gonfiato alla pressione indicata sul libretto. Pneumatici sgonfi aumentano lo spazio di frenata e riducono la risposta del veicolo in caso di ostacolo improvviso.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie