Sanità: Bcc dona apparecchio per ossigeno all'ospedale Forlì

Studiato appositamente per l'utilizzo nei bambini

Redazione ANSA FORLÌ

(ANSA) - FORLÌ, 09 NOV - La Banca di Credito Cooperativo ravennate, forlivese e imolese (Bcc), ha donato alla pediatria dell'ospedale Morgani-Pierantoni di Forlì, diretta dal dottor Enrico Valletta, un apparecchio per la somministrazione di ossigeno ad alti flussi, studiato appositamente per l'utilizzo nei bambini. L'ossigeno-terapia ad alti flussi è utile in pazienti in respiro spontaneo che però mostrano evidenti segni di affaticamento respiratorio ed è applicabile su pazienti adulti, pediatrici e neonatali.
    "Siamo orgogliosi - ha spiegato Gianni Lombardi, vice presidente della Bcc - di avere potuto investire parte dei fondi che la nostra banca annualmente destina al territorio, per migliorare la qualità della vita dei piccoli pazienti che trascorrono la loro degenza nel reparto diretto dal dottor Valletta. A prescindere dalle caratteristiche tecniche, quello che ci ha spinto ad orientare la nostra scelta sulla donazione di questa apparecchiatura, è il fatto che, come scientificamente dimostrato, l'utilizzo di questo dispositivo può ridurre molto la probabilità di ricovero in terapia intensiva dei bambini affetti da malattie polmonari". "In questa attività - ha continuato Lombardi - non abbiamo operato da soli.
    L'Associazione di quartiere di Massa Ladino e Vecchiazzano, si è offerta di supportare l'organizzazione della donazione, consentendo di superare le non poche difficoltà incontrate, per far arrivare dall'estero questa apparecchiatura ad alta tecnologia". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA