Sanità: Fdi E-R, assumere oss con contratto a somministrazione

Ausl di Modena valuti il personale con già 18 mesi di anzianità

Redazione ANSA BOLOGNA

(ANSA) - BOLOGNA, 02 DIC - La Regione chiarisca "le ragioni che impediscono l'assunzione a tempo indeterminato del personale che abbia maturato almeno 18 mesi di servizio presso l'Ausl di Modena mediante contratto di somministrazione" in un periodo in cui le Asl hanno bisogno di personale per migliorare i servizi offerti alla persona. Il consigliere Luca Cuoghi (Fratelli d'Italia) lo chiede con una interrogazione alla giunta dell'Emilia-Romagna, firmata anche da Marta Evangelisti e Giancarlo Tagliaferri. Nell'atto ispettivo, Cuoghi vuole anche sapere se "la Regione intenda valutare l'assunzione del suddetto personale e con quale modalità".
    L'Asl modenese ha emesso un avviso per la stabilizzazione "del personale del comparto del ruolo sanitario e del ruolo sociosanitario per la copertura di 47 posti di operatore socio sanitario cat.Bs, tre posti di collaboratore professionale sanitario infermiere cat.D e due posti di collaboratore professionale sanitario ostetrica cat.D". Il 31 marzo scorso si è svolto un concorso per la copertura a tempo indeterminato di sei posti di operatore socio sanitario cat.Bs, indetto in forma congiunta tra le Asl di Parma, Modena, Piacenza, Reggio Emilia e l'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena.
    L'avviso di Modena, conclude Cuoghi, "prevede l'esclusione dal computo dell'anzianità di servizio utile i periodi lavorativi maturati con contratto di somministrazione, in quanto il rapporto di lavoro di tale personale è instaurato con le agenzie di somministrazione e non con le aziende ed enti del Servizio sanitario regionale, nonché quelli maturati mediante contratto atipico". I lavoratori, poi, tutti già formati, hanno svolto le medesime mansioni degli altri 800 operatori impiegati durante l'emergenza Covid. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA