Parisi, nella mia biografia il profumo della vita

'Gradini che non finiscono mai. Vita quotidiana di un Premio Nobel', di Giorgio Parisi e Piergiorgio Paterlini (La nave di Teseo, 304 pagine, 19 euro) (ANSA)

Dalla erre moscia, che non gli ha mai dato grandi problemi e che anzi gli da' "un accento riconoscibile", al rosso dei tramonti dalle finestre di casa, e poi la capacita' di comprendere la matematica vissuta come un segreto personale, e ancora il '68, gli incontri con i protagonisti della fisica del '900 e il ruolo fondamentale che hanno avuto nelle ricerche, fino al Nobel: e' soddisfatto, Giorgio Parisi, del modo in cui si racconta nella sua biografia