Astronauta confessa, 'per errore chiamai il 911 dallo spazio'

Sbagliò a digitare il numero fluttuando in assenza di gravità

Redazione ANSA

Capita a tutti di far partire una chiamata d'emergenza per errore, perfino agli astronauti in orbita: lo sa bene l'olandese André Kuipers dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa), che fluttuando in condizioni di microgravità sulla Stazione Spaziale Internazionale (Iss) ha sbagliato a digitare il numero di telefono della base di Houston finendo per chiamare accidentalmente il numero per le emergenze statunitense 911. Lo ha confessato lui stesso ai microfoni della trasmissione 'With The Eye on Tomorrow' della radio olandese Nos (Nederlandse Omroep Stichting).

Durante l'intervista, incentrata sui 50 anni dall'allunaggio, l'astronauta ormai 60enne ha raccontato alcuni episodi della sua esperienza in orbita, durata 204 giorni sommando le due missioni a cui ha partecipato nel 2004 e nel 2011.
"Se sei nello spazio e devi fare una telefonata passando per Houston, per prima cosa devi digitare 9 per impegnare la linea esterna e poi 011 per la linea internazionale", ha spiegato Kuipers.

"Io feci un errore e il giorno seguente ricevetti un messaggio via email: hai chiamato il 911?". La sua telefonata aveva infatti messo in allerta il centro di Houston, dove gli uomini della sicurezza erano accorsi per controllare la stanza in cui si trova l'apparecchiatura per le comunicazioni tra la Terra e la Stazione spaziale. "Rimasi un po' deluso per il fatto che non fossero venuti direttamente da me", ha scherzato Kuipers.
L'olandese non è il primo ad ammettere un errore del genere. Nel 2015 il britannico Tim Peake scrisse su Twitter: "vorrei scusarmi con la signora a cui ho appena telefonato dicendo 'Salve, è il pianeta Terra?'. Non era uno scherzo telefonico... avevo solo sbagliato numero!".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA