Mercato virtuale di Deliveristo, da produttore a ristorante

Piattaforma digitale a supporto della filiera agroalimentare B2B

Redazione ANSA ROMA

 - Più di 300 produttori coinvolti, 15.000 prodotti in catalogo e oltre 300 ristoratori che hanno utilizzato il servizio, ma soprattutto investimenti da parte di business angels per un totale di 2,5 milioni di euro, una crescita costante del 30% mese su mese e - da inizio anno - volumi di vendita triplicati rispetto allo stesso periodo del 2019.

Sono i numeri di Deliveristo (www.Deliveristo.com), piattaforma digitale dedicata all'Ho.Re.Ca. (Hotellerie - Restaurant - Cafè) che mette in contatto piccoli produttori e ristoratori con l'intento di permettere a questi ultimi di acquistare con semplicità le migliori eccellenze italiane direttamente dai fornitori.

In sostanza, un mercato virtuale che rappresenta un punto d'incontro poiché è in grado di ospitare tutti i produttori e i fornitori esistenti, garantendo un unico luogo di fatturazione, gestione del pagamento e della logistica, grazie a un'integrazione tramite operatori specializzati che lavorano in drop shipping: dalla porta del produttore direttamente a quella del ristoratore.

Un ruolo, quello del marketplace digitale dell'agroalimentare B2B, destinato a svilupparsi, soprattutto considerando le necessità di tutta la filiera nell'anno dell'emergenza sanitaria. Restrizioni e lockdown hanno infatti cambiato le carte in tavola, sottolineando l'importanza del digitale per garantire la business continuity e mettere in comunicazione produttori locali e di qualità - spesso poco digitalizzati e ancorati a sistemi di promozione tradizionale - e mondo dei ristoratori.

"Il 2020 ha segnato un inevitabile cambio di rotta per quanto riguarda gli acquisti, non soltanto nel comparto food delivery B2C ma anche in quello B2B, con i produttori che hanno avuto la necessità di creare nuovi canali per le vendite e con i ristoratori che hanno cercato il modo più rapido e sicuro di rifornire le cucine", spiega Ivan Aimo, Founder & CEO di Deliveristo.

La piattaforma permette ai produttori di digitalizzarsi rapidamente, grazie ad una vetrina online unica nel suo genere, tramite la quale ricevere gli ordini e avere supporto tecnologico e logistico. I ristoratori e gli operatori del settore HoReCa invece possono iscriversi gratuitamente, navigare nel catalogo come in un qualsiasi e-commerce, acquistare direttamente online prodotti di nicchia e di qualità generalmente non presenti sul mercato.

"È per noi fondamentale promuovere digitalmente il made in Italy e supportare l'intera filiera", sottolinea Erica Fifield, responsabile produttori di Deliveristo. "Ci poniamo come consulenti e facilitatori dei rapporti commerciali, a oggi molto frammentati e che i fornitori italiani fanno fatica a costruire con le loro reti vendita".

Sempre per supportare ristoratori e produttori in un momento di crisi Deliveristo aderisce a #iostoconiristoratori. Progetto guidato da Dishcovery che unisce startup e professionisti del settore HoReCa per mettere a disposizione gratis alcuni dei propri servizi e semplificare la transizione dei ristoranti nel mondo digitale rispettando le disposizioni e le restrizioni del DPCM. Deliveristo metterà a disposizione un Customer Care gratuito per aiutare i ristoratori ad accedere ai bandi offerti per i ristoratori dallo Stato o dalle Regioni.

Nel Lazio, inoltre, la start up supporta i ristoratori nella riscossione del Bonus Lazio Km0, che prevede incentivi per i ristoratori e gli operatori del settore HoReCa che acquistano prodotti locali DO (denominazione d'origine), IG (indicazione geografica) e PAT (prodotti agroalimentari tradizionali).

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie