A Rimini il business del dolciario artigianale

Al Sigep in aumento espositori esteri. C'è anche A.B.Tech Expo

Redazione ANSA RIMINI

(ANSA) - RIMINI - Doppio appuntamento per i professionisti del foodservice dolce, dal 18 al 22 gennaio alla Fiera di Rimini, con Sigep e A.B.Tech Expo. Un luogo di business per le aziende del comparto e una piattaforma dove valorizzare le eccellenze e dare rappresentatività alla filiera del settore.

Il Salone di gelateria, pasticceria, panificazione artigianali e caffè di Italian Exhibition Group (Ieg) incrementa la componente estera degli espositori, pari al 20% e provenienti da oltre 30 Paesi: i più rappresentati sono Spagna, Germania e Francia. In fiera sono attesi migliaia di buyers: nel 2019 sono stati 33.029 (+3% rispetto all'edizione precedente) da 85 Paesi.

A.B.Tech Expo, alla sesta edizione, è il Salone delle tecnologie e prodotti per la panificazione, pasticceria e dolciario.

Grazie alla nona Coppa del mondo della gelateria, la più importante competizione dedicata al gelato artigianale, Sigep collabora con importanti realtà di settore internazionali, che hanno tra l'altro organizzato le selezioni per i team delle rispettive nazioni (a Rimini saranno 11). Sul fronte caffè, saranno in fiera i vertici di Sca (Specialty coffee association, che da tre anni ha riunito le associazioni europea ed americana), che presenteranno programmi di ricerca sia sui nuovi trend di settore nel caffè, sia sui temi della sostenibilità.

Tra i concorsi in agenda al Sigep, si svolgeranno i sette Campionati italiani baristi, valevoli per l'accesso ai mondiali del World Coffee Events. E nell'anno di A.B.Tech Expo non mancherà un'area per le competizioni della panificazione: otto le squadre in gara, da Taiwan al Perù, dal Giappone alla Cina, ciascuna composta da due candidati e un coach. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie