Florovivaismo, aiuti del governo contro l'onda lunga del Covid

L'Abbate, in Dl Rilancio garanzie per liquidità alle imprese

Redazione ANSA ROMA

Aiuti diretti per garantire liquidità alle imprese del florovivaismo in modo da aiutarle a fronteggiare l'onda lunga della crisi Covid. Lo fa sapere il sottosegretario alle Politiche Agricole, Giuseppe L'Abbate, rispondendo ad un'interrogazione in Senato.

"Con il Decreto Rilancio interveniamo con un contributo a fondo perduto per le imprese - ha detto L'Abbate - a cui abbiniamo l'esonero straordinario dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a carico dei datori di lavoro per il periodo dal 1 gennaio al 30 giugno 2020; in questa maniera cerchiamo di dare un aiuto diretto e immediato alle imprese, senza costringerle a iter troppo complessi e permettendo loro di avere liquidità per affrontare questa drammatica situazione".

Accanto al sostegno economico, il sottosegretario ha ricordato quello finanziario con gli strumenti messi in campo da Ismea: dai 350 milioni di euro di garanzie per prestiti bancari, alla sospensione delle rate dei mutui sino ai 30 milioni per il prestito cambiario. A questo, ha aggiunto L'Abbate, si aggiungerà poi l'accesso diretto per le imprese agricole al Fondo di Garanzia gestito da Mediocredito Centrale.

"Per il comparto florovivaistico - ha concluso - è nelle intenzioni del Mipaaf organizzare una campagna di comunicazione in Italia e all'estero per supportare il rilancio delle produzioni di qualità made in Italy". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie