Salgono a 24 le Città dell'Olio del Lazio

La Rete raccoglie raccoglie 385 enti pubblici

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 28 OTT - Salgono a 24 le Città dell'Olio del Lazio con l'ingresso di 5 nuovi Comuni nella rete delle Città dell'Olio che raccoglie 385 enti pubblici impegnati nella promozione dell'olio extravergine di oliva e nella valorizzazione del patrimonio olivicolo italiano, con più - informa una nota - di 25 anni di attività alle spalle. Gli ingressi riguardano Allumiere (Roma), Vallerotonda (Frosinone), Castelforte (Latina), Cervaro (Frosinone) e San Vittore del Lazio (Frosinone) "L'adesione alla nostra associazione dei cinque Comuni laziali - commenta Michele Sonnessa, presidente delle Città dell'Olio - ci riempie di orgoglio. La scelta delle amministrazioni di questi territori dimostra una grande attenzione all'olivicoltura e va nella chiara direzione del voler dare un valido supporto ai produttori locali attraverso la partecipazione alle tante iniziative che, come associazione, realizziamo per promuovere l'olio Evo, il territorio e le sue bellezze" .

"Con queste nuove adesioni - afferma Alfredo D'Antimi Coordinatore regionale delle Città dell'Olio del Lazio - si conferma una tendenza molto positiva che vede la nostra regione sempre più protagonista e presente nell'associazione e sempre più impegnata nella valorizzazione dell'olivicoltura. Siamo pronti ad impegnarci tutti insieme nell'organizzazione di eventi e progetti che danno visibilità alle nostre eccellenze. Insieme possiamo promuovere un'offerta turistica integrata legata all'olio che vedrà il coinvolgimento di tutti i Comuni soci".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie