ANSAcom

ANSAcom

Torna Cibus, la ripartenza con 3mila operatori

E 2mila aziende.A Parma la tradizione e 500nuovi prodotti

ROMA ANSAcom

Torna la più grande vetrina del settore agroalimentare con 500 nuovi prodotti che, dopo essere stata cancellata lo scorso anno a causa dell'emergenza sanitaria, rappresenta il simbolo per la ripartenza e per l'export Made in Italy pronto a toccare il record dei 50 miliardi di euro a fine anno. Tutto è pronto per la ventesima edizione di Cibus 2021 in presenza promosso da Fiere di Parma e Federalimentare a Parma, dove nelle prossime ore sono in arrivo duemila aziende espositrici e tremila operatori, per la metà dall'estero. Una sorta di celebrazione per un settore che ha saputo tenere durante i lockdown senza far mancare mai gli approvvigionamenti alimentati al Paese.

Una quattro giorni che si chiuderà il 3 settembre che vuol essere un crocevia tra innovazione e tradizione. Diversi i temi affrontati, con rappresentanti del mondo economico e politico, dalle tecnologie più innovative, alle soluzioni per battere la contraffazione che tanto male fanno al made in Italy, passando alla riorganizzazione ecosostenibile del sistema produttivo. In esposizione tutte le merceologie delle specilalità tricolori, dai salumi ai formaggi, dalla pasta al pomodoro, dall'olio ai prodotti da forno, dal beverage ai surgelati e ai prodotti local.

Diverse le novità in programma, come l'area dedicata al canale dell'Horeca che tanto ha sofferto negli ultimi due anni in collaborazione con Dolcitalia e un'altra alle birre artigianali, dove Unionbirrai e Birra Nostra premieranno la miglior birra dell'anno. Molte le curiosità pronte a stupite il pubblico, come "Mozza-Mobile", la roulotte del Consorzio di Tutela della mozzarella di bufala campana Dop, su cui viaggerà l'oro bianco nei prossimi tre mesi, partendo proprio da Parma, come anche il gelato caprese, composto da mozzarella Dop in stick, e un sorbetto di pomodoro.

E se il Grana Padano, il formaggio Dop più consumato nel mondo con oltre 5,2 milioni di forme prodotte nel 2020, è pronto a stuzzicare i palati, Oranfrizer presenta la sua filiera corta e attenta delle arance rosse di Sicilia, mentre il Consorzio di Tutela Salumi Piacentini sarà presente con le sue tre Dop. Grande spazio poi agli chef, con l'apertura domenica 29 dell'edizione 2021 di 'Settembre Gastronomico': Sinonimo di showcooking la manifestazione celebra l'anima food di Parma che fino al 5 settembre, avrà la forma di Cibus OFF, il Fuorisalone della manifestazione promossa da Fiere di Parma e Federalimentare.

Attesi i ministri degli Esteri, Luigi Di Maio, delle Politiche Agricole, Stefano Patuanelli, e Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti; e il presidente di Confindustria Carlo Bonomi.
Non nasconde l'emozione per gli incontri in presenza, nel rispetto delle normative anti-Covid, con mascherina e Green pass, il Ceo di Fiere di Parma, Antonio Cellie: "Da troppo tempo i responsabili acquisti della distribuzione nazionale e internazionale non incontravano i loro fornitori". Gli fa eco il presidente di Federalimentare che parla di "edizione simbolica per il nostro settore alimentare perché, come prima grande manifestazione fieristica a tornare in presenza, dimostra che il comparto del food&beverage ha tutte le carte in regola per trainare la ripartenza".

In collaborazione con:
CIBUS 2021 – FIERE di PARMA S.p.A

Archiviato in


Modifica consenso Cookie