McDonald's, oltre 20 milioni di panini con prodotti Dop e Igp

Torna My Selection con la collaborazione di Joe Bastianich

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO - Trecento tonnellate di prodotti Dop e Igp, che rappresentano la qualità del cibo italiano da nord a sud, per oltre 20 milioni di panini. Sono quelle che utilizzerà McDonald's per My Selection 2020, gli hamburger premium selezionati da Joe Bastianich e presentati a Milano nel corso di un evento in cui i protagonisti sono stati anche i giovani chef con le loro ricette.

Dopo il successo delle prime due edizioni con quasi 30 milioni di panini venduti, prosegue così la collaborazione tra McDonald's e i Consorzi di tutela e i produttori locali. Nuove ricette e ingredienti di qualità per rendere la nuova linea di panini premium ancora più italiana: il ventaglio delle eccellenze impiegate nelle ricette si amplia permettendo a McDonald's di superare nel 2020 i 20 milioni di panini venduti con prodotti Dop e Igp.
"My Selection rappresenta per McDonald's uno dei più importanti progetti di valorizzazione del Made in Italy e testimonia l'impegno dell'azienda a sostegno del comparto agroalimentare del nostro Paese - ha sottolineato Mario Federico, amministratore delegato di McDonald's Italia - Il nostro legame con i prodotti Dop e Igp ha ormai alle spalle 12 anni di cammino". Gli ingredienti di alta qualità scelti per abbinarsi alla carne e al pollo, provenienti da allevamenti italiani sono: Pecorino Toscano Dop per un totale di 90 tonnellate, Asiago Dop con quasi 160 tonnellate acquistate, Aceto Balsamico di Modena Igp, per oltre 10 tonnellate e Cipolla Rossa di Tropea di Calabria Igp, con circa 40 tonnellate.

Ricette che rappresentano il connubio tra la tradizione americana dell'hamburger e l'alta qualità degli ingredienti italiani, come ha sottolineato Joe Bastianich, che è americano ma anche figlio di emigranti istriani e che passa la sua vita tra l'Italia e gli Usa. "My Selection abbina i miei due mondi, quello americano e quello italiano, in modo perfetto - ha detto l'imprenditore e presentatore - Per noi professionisti della ristorazione è un obbligo portate quello che abbiamo imparato a tutti, nella democrazia del mangiare cibo sano, buono, fatto bene, che non deve essere un privilegio. E My Selection va proprio in questa direzione".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie