A Parma Salvator Dalì a trent'anni dalla morte

Follia e genio di un artista tra più influenti del Novecento

Redazione ANSA PARMA

(ANSA) - PARMA, 11 DIC - A trent'anni dalla sua scomparsa, una mostra celebra alla galleria Art&Co di Parma, dal 14 dicembre al 28 febbraio, la figura di Salvator Dalì in un percorso fra scultura e pittura, raccontando con oltre venti opere follia e genio di uno degli artisti più influenti e profondi del '900.
    'Salvator Dalì 30 Years after the Genius' presenta una parte significativa della memoria e del suo testamento artistico, attraverso opere quali l'orologio de 'La persistenza della memoria' o la figura di 'Alice in wonderland' di Lewis Carroll, molto cara a Dalì perché strettamente legata al tema del sogno, dell'onirico e del surreale. Non manca un omaggio all'amatissima Gala e al surrealismo stesso, con il 'Surrealism King', così come riferimenti alla mitologia classica o ai tarocchi. Il genio catalano ha fatto di se stesso un'opera d'arte vivente: lui stesso era una sua creazione. Art&Co proporrà inoltre l'inserimento di sculture monumentali di Dalì nel contesto cittadino nell'ambito di Parma 2020 Capitale della Cultura.
    (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie