Collezione Farina, arte e avanguardia a Ferrara

Donata alla città da compagna direttore Galleria d'Arte Moderna

Redazione ANSA FERRARA

FERRARA - Tra gli anni Sessanta e Novanta Ferrara si impone come centro propulsivo per l'arte d'avanguardia grazie a Franco Farina, direttore della Civica Galleria d'Arte Moderna. La sua programmazione espositiva a Palazzo dei Diamanti ha dato vita a una stagione costellata di eventi che ha lasciato una testimonianza tangibile nella collezione di opere d'arte a lui appartenuta, un patrimonio recentemente donato alla città da Lola Bonora, direttrice del Centro Video Arte ferrarese e sua compagna di vita.
    Un'ampia parte della donazione è in mostra, dal 21 dicembre al 15 marzo, al Padiglione d'Arte Contemporanea: dipinti, sculture, disegni e grafica della collezione Farina sono messi in dialogo con opere delle Gallerie d'Arte Moderna. Un percorso che dagli studi e opere su carta di Carrà, de Chirico e de Pisis muove verso lo spazialismo e l'informale di Emilio Vedova, il New Dada di Rauschenberg e le sperimentazioni cinetiche di Alviani e Colombo, il Nouveau Réalisme e la pop art di Rotella e Schifano.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie