In attesa di Inferno, due incontri dedicati a Dante

21/9 e 5/10 a Palazzo Barberini, a cura di Scuderie Quirinale

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 16 SET - In occasione della mostra Inferno alle Scuderie del Quirinale, dal 15 ottobre al 9 gennaio 2022, le Gallerie Nazionali di Arte Antica ospitano a Palazzo Barberini, nel Salone Pietro da Cortona, due degli incontri previsti nel programma di eventi collaterali. A settecento anni dalla morte di Dante Alighieri, Inferno, a cura di Jean Clair, rende omaggio al Sommo Poeta attraverso l'esposizione di oltre duecento opere d'arte, dal Medioevo ai giorni nostri, capaci di trasportare il visitatore in territori inattesi attraverso la forza delle immagini e la profondità delle idee.
    Prima grande rassegna dedicata a questo tema, Inferno racconterà l'iconografia del mondo dei dannati e le varie translitterazioni dell'Inferno in terra - la follia, l'alienazione, la guerra e lo sterminio - trovando la sua conclusione con l'evocazione dell'idea di salvezza, affidata da Dante all'ultimo verso della cantica: e quindi uscimmo a riveder le stelle. A Palazzo Barberini martedì 21 settembre e martedì 5 ottobre i due appuntamenti, curati da Scuderie del Quirinale, saranno dedicati ad introdurre le tematiche del mondo dell'Inferno e del Diavolo, mettendo a confronto sul medesimo argomento i cultori di materie diverse. Martedì 21 settembre, alle ore 18.00, Lina Bolzoni, docente di Letteratura italiana alla Scuola Normale Superiore di Pisa e alla New York University, specializzata in letteratura medievale e rinascimentale, e Laura Pasquini, storica dell'arte medievale esperta in iconografia medievale e dantesca, introducono all'immagine dell'Inferno dal punto di vista della produzione artistica e letteraria dalle prime rappresentazioni documentate ad oggi. Martedì 5 ottobre, sempre alle 18.00, Ezio Albrile, storico delle religioni del mondo antico, e Giulio Ferroni, critico letterario, storico della letteratura, saggista e accademico italiano, focalizzeranno l'attenzione sulla figura del Diavolo nella storia e nella letteratura, ma anche sulla sua rappresentazione nelle diverse religioni. Ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti.
    L'accesso è regolamentato nel rispetto delle norme di prevenzione del contagio disposte dalla legge. Per accedere è necessario esibire il green pass in formato analogico o digitale. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie