7/o Passaggi Festival saggistica a Fano

24-30 giugno. Tema edizione "C'era una volta in Europa"

Redazione ANSA FANO (PESARO URBINO)

FANO (PESARO URBINO) - Dal 24 al 30 giugno scrittori, giornalisti, artisti, attori e poeti saranno a Fano (PU) per la 7/a edizione di Passaggi Festival, rassegna sulla saggistica e non solo. "Il nostro obiettivo - ha detto il direttore del festival Giovanni Belfiori alla presentazione del programma a Palazzo De' Pili a Fano - è riuscire ad avvicinare al libro chi normalmente non legge. Lo facciamo nel modo più semplice e lineare possibile, chiamando nomi di grande popolarità in grado di riempire le piazze ma anche di grande qualità in grado cioè di suscitare curiosità e interesse".
    Passaggi Festival quest'anno è incentrato sul tema "C'era una volta in Europa", grazie anche al lavoro del comitato scientifico, presieduto da Nando dalla Chiesa e composto da Marino Sinibaldi, Alessandra Longo, Lorenzo Salvia, Giorgio Santelli, Claudio Novelli. La manifestazione si arricchisce ogni volta di nuovi contenuti e rassegne. Per sette giorni, dal pomeriggio fino a mezzanotte, la città marchigiana diviene la capitale dei 'Libri vista mare'. Dalla piazza XX Settembre al mare, dal Pincio alla chiesa di San Francesco, dalla Mediateca al Teatro della Fortuna, un'invasione di libri e non solo; ma anche teatro, mostre d'arte e di fotografia, incontri con la scienza, workshop, laboratori per i più piccoli, cortometraggi, visite guidate e un festival nel festival, "Fuori Passaggi", dedicato al pubblico più giovane. Tutto a ingresso gratuito.
    Numerosi gli ospiti, a partire dai due premiati di quest'anno: l'ideatore e conduttore di Presadiretta, Riccardo Iacona e lo psicanalista Massimo Recalcati. Iacona giovedì 27 giugno ritirerà, dalle mani di Ivana Monti Barbato, il Premio Andrea Barbato 2019, patrocinato dall'Ordine giornalisti; mentre domenica 30 giugno Recalcati ritirerà il Premio Passaggi 2019, riconoscimento che viene conferito a una personalità che si è distinta per l'attività di saggistica e per la figura morale.
    Dieci le rassegne librarie. Quella "Grandi Autori" vedrà salire sul palco la conduttrice televisiva Rita dalla Chiesa con un libro sulla sua vita a partire dal drammatico 3 settembre 1982 quando Cosa Nostra uccise il padre a Palermo, il generale Carlo Alberto dalla Chiesa.(ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA