Borgo di Poltu Quatu prolunga l'apertura sino a metà ottobre

Vacanzieri internazionali nel nord Sardegna anche in autunno

Redazione ANSA POLTU QUATU

POLTU QUATU - Il borgo di Poltu Quatu nel nord est Sardegna, ad un passo dalla Costa Smeralda, prolunga l'apertura fino al 16 ottobre, prevedendo anche un'apertura esclusiva a novembre, grazie alle sinergie messe in campo per il 2022.
    "Continuiamo a ricevere richieste, soprattutto dal nord Europa in questo periodo, con il tutto esaurito in alcuni giorni o comunque una occupazione che raggiunge l'80% anche in autunno" - dichiara Rafael Torres, CEO di Girama Hospitality che gestisce Poltu Quatu -. La strategia messa in campo nel corso di questa lunga stagione ci permette di proseguire con successo nell'attività con risultati senza precedenti e con il coinvolgimento di un pubblico internazionale, che sempre più scopre questo paradiso nascosto del Mediterraneo, dove tutto è a portata di mano. Sin dallo scorso anno ci siamo attivati - prosegue Torres - per far vivere e conoscere questa destinazione con progetti a 360°, guardando oltre le classiche dinamiche turistiche e progettando anche iniziative di tipo diverso". È così che nel corso della stagione 2022, americani e sudamericani, francesi, inglesi, tedeschi e scandinavi, insieme agli italiani, hanno scelto Poltu Quatu per una vacanza o per un evento speciale, dalle presentazioni ai viaggi aziendali fino ai matrimoni, grazie all'organizzazione e ai servizi messi in campo dal Grand Hotel Poltu Quatu, fulcro dell'omonimo borgo.
    Oltre all'hotel - 143 camere e suite, centro congressi e centro benessere - a completare i servizi c'è The Reserve Poltu Quatu, 66 appartamenti per chi cerca una propria dimora; Marina dell'Orso, approdo sicuro per più di 300 imbarcazioni dagli 8 ai 50 metri; ristoranti e bar con terrazze sul mare per una cena gourmet o un aperitivo al tramonto. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie