Giostra dell'Arme torna a San Gemini tra storia e presente

Dopo lo stop del 2020, ci sarà sfida finale tra cavalieri rioni

Redazione ANSA SAN GEMINI (TERNI)

(ANSA) - SAN GEMINI (TERNI), 18 SET - Dopo lo stop del 2020 causato dalla pandemia, torna dal 25 settembre al 10 ottobre a San Gemini l'appuntamento con la Giostra dell'Arme. La 48/a edizione della manifestazione è stata ripensata nella propria forma dall'Associazione Ente Giostra dell'Arme, affinchè - spiegano gli organizzatori - "possa essere 'sicura' e goduta in presenza, seguendo tutte le norme di sicurezza anti-Covid". Nel giorno dell'inaugurazione la festa inizierà con una cerimonia speciale di apertura "de li giochi", con protagonisti i banditori dei rioni Piazza e Rocca, a segnare la fine della lunga attesa.
    "E quindi uscimmo a riverde le stelle…" il filo conduttore di tutte le iniziative che seguiranno, molte delle quali saranno incentrate proprio sulla Divina Commedia e su Dante, con piazza Palazzo Vecchio e piazza Duomo a fare da cornice. Tra mostre d'arte, spettacoli teatrali, conferenze e attività per i più piccoli, torneranno anche le tradizionali taverne, fino all'evento clou conclusivo, la sfida tra cavalieri per la conquista del palio, in programma il 10 ottobre, nell'ultima giornata della festa. A precederla, alle 14, il corteo dei rioni e lo spettacolo di bandiere e musiche a cura degli Sbandieratori San Gemini. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie