Porto di Ravenna, annullata la sospensione per i vertici

Dopo l'udienza al tribunale della Libertà

Il Tribunale della Libertà di Bologna ha annullato la sospensione per un anno dei vertici dell'Autorità Portuale di Ravenna, disposta dal Gip ravennate Janos Barlotti il 25 settembre. La misura era scattata nell'ambito del fascicolo che vede il presidente Daniele Rossi, il segretario generale Paolo Ferrandino e il direttore tecnico Fabio Maletti indagati in concorso per abuso di atti d'ufficio e inquinamento ambientale in relazione all'affondamento del relitto della motonave Berkan B in area portuale con fuoriuscita di idrocarburi. A darne notizia è stata la stessa Autorità Portuale, che ha precisato che l'udienza si è svolta venerdì nel contraddittorio fra il pm di Ravenna Angela Scorza e gli avvocati difensori Luca Sirotti e Alessandro Cavallari.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna