Maltempo: esonda l'Idice, 200 evacuati

Centro di accoglienza. Rientra l'emergenza per il Reno

Rimane rossa l'allerta per i fiumi in Emilia-Romagna. Il torrente Idice ha rotto un argine ed è esondato nella zona di Budrio, nel Bolognese. Sono in corso le operazioni di evacuazione che riguardano circa 200 persone.
    Il Comune raccomanda ai cittadini di non andare sul posto e di usare "la massima prudenza negli spostamenti sulle strade segnalate come punti critici". Si sta allestendo un centro di soccorso nel Palasport comunale.

Anche il fiume Savena ha tracimato a Malalbergo, nella pianura bolognese: in via Boschi, all'altezza della Torre di Uberseto. "I mezzi operativi stanno intervenendo per arginare la falla. Sono in azione uomini e mezzi della Protezione Civile, dei Carabinieri e della Polizia Locale", informa il sindaco Monia Giovannini su Facebook.

  Nel pomeriggio è passata senza danni la piena del Reno. "La situazione sta migliorando, anche se l'allerta rossa rimane e stiamo seguendo con attenzione l'evoluzione", dice all'ANSA l'assessore regionale alla Protezione Civile Paola Gazzolo, dalla sala operativa regionale. Nelle prossime ore il colmo è atteso nel Ferrarese. 

 

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Aeroporto di Bologna