Coronavirus, un denunciato per insulti razzisti

A Forlì, dopo le grida della donna intervenuta una volante della Polizia

Ha iniziato ad inveirle contro con insulti razzisti, accusando lei e la sua razza di essere veicolo di malattie infettive e in particolare di trasmettere il coronavirus. Un pregiudicato forlivese di 57 anni è stato denunciato per percosse con l'aggravante dei motivi razziali. E' accaduto lunedì pomeriggio in centro di Forlì, dove l'uomo stava passeggiando con la sua compagna. Il 57enne avrebbe urtato con una spallata una donna straniera che camminava in senso opposto e che stava telefonando. La donna avrebbe reagito verbalmente agli insulti dell'uomo che l'avrebbe colpita di nuovo alla spalla per allontanarla da sé. Le grida hanno provocato l'intervento di una volante della questura. Sedata la lite è stato identificato l'uomo nei cui confronti la straniera ha presentato denuncia.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Aeroporto di Bologna



    Modifica consenso Cookie