Morto Italo Pozzi, biografo di Nilla Pizzi

Fu cantante e Pr. Editore Mugavero, 'vittima Covid e solitudine'

(ANSA) - BOLOGNA, 05 GEN - È morto a 78 anni Italo Pozzi, biografo e confidente di Nilla Pizzi, artista alla quale dedicò alcuni anni fa il volume 'Storia di un sogno', realizzato con Giuliano Musi ed edito da Minerva. "Una vita umana si è spezzata, e non solo per colpa del Covid-19 ma anche per il senso di abbandono e la solitudine che lo hanno colpito", dice l'editore Roberto Mugavero, che ha comunicato la scomparsa di Pozzi. "Italo era stimato e rispettato. Lo ricordo con affetto per lo spessore umano e per l'entusiasmo che ha sempre dimostrato".
    Pozzi intraprese giovanissimo la carriera musicale, che lo portò ad esibirsi in teatri, club e night in tutta Italia. La prematura scomparsa del pianista e amico Giovanni Gigli gli provocò una profonda crisi, che lo portò ad abbandonare il canto. Tornò nell'ambiente qualche tempo dopo grazie a Marisa Colomber, che lo ingaggiò come Pr; in questo ruolo collaborò con altre stelle canore dell'epoca, come Carla Boni e Giorgio Consolini. Venne anche chiamato da Nilla Pizzi per occuparsi della sua biografia, riuscendo così a raccogliere un'ingente quantità di materiale sulla regina della canzone italiana.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie