Concerto al Rizzoli per Orthopaedics

La banda di Monzuno a favore dell'associazione opera in Africa con progetti di chirurgia

Il centro di ricerca dell'Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna ospita sabato (ore 18), per l'inaugurazione dell'Aula Manzoli, un concerto della Banda Bignardi di Monzuno (ingresso libero) a favore di Orthopaedics, associazione impegnata in Africa con progetti di chirurgia ortopedica. La sala congressi, completamente ristrutturata, intitolata allo storico direttore scientifico del Rizzoli prof.Francesco Antonio Manzoli, ospita così il concerto con cui ogni anno l'associazione illustra le proprie attività.

    Nata nel 2000, Orthopaedics conta su chirurghi ortopedici, anestesisti, infermieri, fisioterapisti, tecnici, disposti a passare una parte delle proprie ferie in ospedali in via di sviluppo come volontari. Tra i soci fondatori, il direttore della I Clinica Ortopedica dell'Università di Bologna al Rizzoli, Cesare Faldini: "Incontriamo bambini che non hanno ricevuto cure da piccoli e si aggravano crescendo, necessitano di delicati interventi per raddrizzare ginocchia o piedi. Con le persone adulte interveniamo soprattutto su problemi alle anche e alle ginocchia che impediscono di camminare". 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna