Chiude iniziativa privati Ue su pratiche sleali filiera alimentare

A fine 2019 stop a progetto volontario di Gdo e industria

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Dopo sei anni di attività, alla fine del 2019 chiuderà la European Supply Chain Initiative (Sci), l'iniziativa volontaria di contrasto alle pratiche commerciali sleali nel settore agroalimentare. Lo comunica Eurocommerce, l'associazione europea di categoria dei rivenditori al dettaglio, che è stata la principale promotrice del sistema.

La decisione di portare a termine l'esperienza, spiegano da Eurocommerce, arriva dopo che l'organizzazione dell'industria alimentare FoodDrinkEurope e l'associazione dei marchi europei Aim hanno annunciato che ritireranno il loro sostegno all'iniziativa entro la fine dell'anno.

Copa e Cogeca, che rappresentano gli agricoltori, non hanno mai partecipato. Le imprese aderenti allo Sci si impegnavano a seguire principi di buone pratiche con l'obiettivo di promuovere equità nelle relazioni commerciali, lungo la catena di approvvigionamento alimentare.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."