Vino: Gancia e Campomenosi (Lega), Ue scongiuri nuovi dazi

Agevolazioni su fondi di promozione in dirittura d'arrivo

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - "L'Europa intervenga in maniera decisa per scongiurare l'ipotesi nefasta di nuovi dazi che colpirebbero il vino italiano e altre eccellenze del Made in Italy". Lo chiedono in una interrogazione alla Commissione europea gli eurodeputati Marco Campomenosi e Gianna Gancia (Lega), secondo i quali si deve "riannodare il filo di un dialogo in tema commerciale che sembra esistere soltanto quando in gioco ci sono interessi europei, ma non italiani".

Per aiutare i produttori a far fronte ai dazi sul vino il 5 dicembre scorso la Commissione europea ha proposto di aumentare la quota di finanziamento Ue dei programmi di promozione dal 50 al 60% e di renderli più flessibili. Le agevolazioni riguardano tutti i produttori europei, anche se i dazi Usa al momento colpiscono solo le esportazioni da Germania, Francia, Spagna e Regno Unito. Secondo fonti vicine al dossier, le nuove misure dovrebbero essere approvate definitivamente entro gennaio. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie